GalleryGroup

Le trenta patologie su cui gli italiani si informano online

Quando si tratta di informarsi e indagare su sintomi, caratteristiche e rischi delle malattie esistenti, anche in Italia ci si affida ad app e piattaforme online, sia per saperne di più, sia per cercare specialisti e richiedere un consulto. Ma dove si trovano queste informazioni mediche, e quali sono le malattie più cercate online?

MioDottore, piattaforma online specializzata nella prenotazione di visite mediche, ha indagato i propri dati, analizzando le ricerche effettuate sul proprio portale nel 2019, comparando tali dati con quelli del 2018.

 

Menopausa, endometriosi, alluce valgo

Nel 2019 è emerso un podio delle patologie più cercate molto simile rispetto al 2018, con menopausa ed endometriosi al primo e secondo posto.

In particolare la menopausa continua a preoccupare le donne italiane, tanto da mantenere la posizione di capolista in questa speciale classifica dal 2017. Al terzo gradino della classifica sale l’alluce valgo, scalando una posizione rispetto allo scorso anno e scalzando dal podio la scoliosi, che scende al settimo posto.

Allargando lo sguardo sulla lista delle patologie più cercate, il 14% rispetto al totale di ricerche, riguarda la sfera intima-sessuale: nello specifico 4 disturbi toccano l’area ginecologica (menopausa, endometriosi, ovaio policistico e cistite) e 1 quella andrologica (disfunzione erettile).

 

Le donne sono più attente degli uomini

Che le donne siano molto attente al proprio benessere non è un segreto, lo conferma il fatto che oltre i due terzi (67%) degli utenti che hanno effettuato ricerche sulla salute siano di sesso femminile e tra queste, più di una su quattro (27%) rientra nella fascia di età tra i 35 e i 44 anni.

Invece gli uomini che hanno effettuato ricerche in ambito benessere sono solo il 33% e la percentuale più alta di loro (24%) appartiene alla fascia d’età tra i 45 e i 54 anni.

Anche la sfera ortopedica desta particolare preoccupazione registrando il 13% delle ricerche, con diverse patologie che mettono in allarme gli italiani: oltre al già menzionato alluce valgo e alla scoliosi, nella classifica 2019 compaiono anche osteoporosi (4° posto), ernia del disco (8°) e mal di schiena (16°).

Superate le prime 24 posizioni, ci sono alcune novità rispetto allo scorso anno che coinvolgono le sfere oculistica, dermatologica e neurologica e costituiscono insieme il 4% delle ricerche: degenerazione maculare, cefalea, cisti sebacea ed epilessia.

Assenti invece altri disturbi che caratterizzavano le ricerche dei pazienti italiani lo scorso anno, come quelli del sonno, ipertensione, dermatite atopica e vaginismo.

 

Le malattie più cercate nel 2019 su MioDottore

1 Menopausa

2 Endometriosi

3 Alluce valgo

4 Osteoporosi

5 Ernia inguinale

6 Fibromialgia

7 Scoliosi

8 Ernia del disco

9 Acufene

10 Lipoma

11 Sindrome dell’ovaio policistico

12 Artrosi

13 Acne

14 Sindrome del tunnel carpale

15 Alopecia

16 Mal di schiena

17 Emorroidi

18 Verruche

19 Glaucoma

20 Malattia di alzheimer

21 Disturbo bipolare

22 Disfunzione erettile

23 Depressione

24 Cistite

25 Degenerazione maculare

26 Obesità

27 Cefalea

28 Setto nasale deviato

29 Cisti sebacea

30 Epilessia

 


Il “dottor Google” è una risorsa e un rischio per gli utenti del web. Soprattutto trattando materie scientifiche con potenziali ricadute sulla salute e sulla cura delle persone, bisogna fare molta attenzione alle fonti e all’aggiornamento delle informazioni online. GGallery e in particolare la società del gruppo Gallery Health in questi anni ha seguito diversi progetti di educazione sanitaria su tematiche trasversali come doping, ginecologia, nutrizione, pediatria… Su tutti ci piace ricordare il ns. video “Cara mamma” dedicato alla prevenzione della SIDS in collaborazione con Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche
https://www.youtube.com/watch?v=LtHPann7VUU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *